Parte anche dalla Dichiarazione di Firenze promossa da CNGNN e da Global Research l’iniziativa “NATO fuori = fuori dalla NATO” che verrà lanciata alla 3a Conferenza Internazionale “No alle basi militari e guerre”, Ramstein, 28.6.2019

La terza conferenza internazionale “No alle basi militari e alle guerre” (1) si svolge in un paese in cui la situazione legale consente di eliminare tutte le strutture militari degli USA e della NATO, in particolare con la chiusura della “Convenzione sulla presenza delle forze straniere nella Confederazione Repubblica di Germania” (in breve: trattato di schieramento delle truppe) e ritiro dalla NATO, vale a dire con un preavviso di soli due anni o un anno (2) (3). Nel maggio 2019, l’IPPNW di conseguenza richiese a stragrande maggioranza durante la sua riunione generale a Stoccarda che il trattato di dispiegamento delle truppe fosse terminato (4). Nell’aprile 2019, una conferenza a Firenze ha invocato un “fronte di ritiro internazionale della NATO” (5). Nell’ottobre 2018, a Francoforte è stata presa una decisione unanime per fare della richiesta di porre fine al trattato di schieramento delle truppe una richiesta centrale della campagna “Stop Air Base Ramstein” (6). Sono passi incoraggianti e rivoluzionari.

Con grandi aspettative, i firmatari – anche se non possono essere tutti presenti – sono ansiosi di vedere i risultati della 3 ° Conferenza internazionale “No to Military Bases & Wars” a Ramstein. Questa conferenza offre l’opportunità di riaffermare e internazionalizzare ulteriormente i passi rivoluzionari intrapresi da Stoccarda, Firenze e Francoforte. Secondo il programma della Conferenza, l’obiettivo è discutere su cosa possiamo fare contro le basi militari. E sono necessarie proposte per ulteriori azioni. Gli accordi devono essere raggiunti a questo proposito. Proponiamo pertanto di adottare il seguente accordo.

La Conferenza “No alle basi militari e alle guerre” afferma: sosteniamo la richiesta di Firenze per la formazione di un “fronte internazionale di ritiro della NATO” e chiediamo iniziative di pace in tutti i paesi della NATO per far sì che questa richiesta sia la loro. Secondo il Trattato della NATO, il ritiro dalla NATO è possibile con un preavviso di un anno. Sosteniamo inoltre la richiesta fatta alla Germania di porre fine al Trattato di schieramento delle truppe con la conseguenza che tutte le basi militari degli Stati Uniti e della NATO, comprese le armi nucleari, devono sparire dalla Germania entro soli due anni. Facciamo appello alle iniziative di pace in altri paesi per chiarire la situazione legale nel loro paese e su questa base per fare richieste con l’obiettivo appropriato – con la conseguenza che tutti questi paesi saranno liberati dalle basi militari degli Stati Uniti e della NATO.

26 Firmatari per la campagna “NATO fuori = fuori dalla NATO”

Internationale UnterstützerInnen (International Supporters) [Stand: 13.6.2019]:
• Prof. Michel Chossudovsky (Canada; Direttore del Centro di ricerca sulla globalizzazione)
• Tom Crilly (Ireland; Peace and Neutrality Alliance)
• Manlio Dinucci (Italia; Giornalista, Comitato No Guerra No NATO)
• Dr. Daniele Ganser (Svizzera, Historiker und Friedensforscher)
• Fulvio Grimaldi (Italia, giornalista, Filmemacher und Antikriegsaktivist)
• Eva Heizmann (Svizzera; Bündnis gegen den imperialistischen Krieg, Basilea)
• Markus Heizmann (Svizzera; Bündnis gegen den imperialistischen Krieg, Basilea)
• Diana Johnstone (USA, Francia Giornalista e autrice, u.a “Fools Crusade”)
• Zivadin Jovanovic (Serbia, Presidente del Forum di Belgrado perun Mondo di Uguali)
• June Kelly (Ireland; Peace and Neutrality Alliance)
• Andrea Martocchia (Italia; Jugocoord – Coordinamento nazionale per la Jugoslavia
• Milica Radojkovic-Hänsel, M.A. (Serbia; ehemalige serbische Diplomatica)
• Prof. Dr. Claudia von Werlhof (Austria / Österreich; Gründerin der Planetaren Bewegung für Mutter Erde, PBME, und Forschungsinstituts für Patriarchatskritik und Alternative Zivilisationen, FIPAZ)
• Colonnello Ann Wright (Stati Uniti d’America, esercito degli Stati Uniti in pensione)

Organizzazioni Internazionali [Stand: 13.6.2019]:

• Forum di Belgrado per un Mondo di Uguali (Serbia, Belgrado)
• Centro per la ricerca sulla Globalizzazione, Canada; • Codepink (Stati Uniti d’America: organizzazione di base a base di donne che lavora per porre fine alle guerre degli Stati Uniti e al militarismo)
• Comitato No Guerra No NATO (CNGNN) Italia,
• Jugocoord – Coordinamento Nazionale per la Jugoslavia, Italia;
• Peace and Neutrality Alliance (Irlanda)
• World BEYOND War (USA, Movimento Globale per porre fine a tutte le guerre)

Footnotes:

1 Dritte Internationale Konferenz “No to Military Bases & Wars”, Ramstein, 28.06.2019
https://www.ramstein-kampagne.eu/no-to-military-bases/

2 Im Zuge des “Vertrags über die abschließende Regelung in Bezug auf Deutschland” (2+4-Vertrag) vollzogener Notenwechsel zum Vertrag über den Aufenthalt ausländischer Streitkräfte in der Bundesrepublik Deutschland vom 25.9.1990 (Bundesgesetzblatt 1990, Teil II, S. 1390-1393)
http://www.arbeiterfotografie.com/galerie/kein-krieg/hintergrund/bgbl290042_99955.pdf

3 NATO-Vertrag, Artikel 13 (Kündigung)
https://www.nato.int/cps/en/natohq/official_texts_17120.htm?selectedLocale=de
https://www.nato.int/cps/en/natohq/official_texts_17120.htm

4 IPPNW-Beschluss zur Kündigung des Truppenstationierungsvertrags, Stuttgart, 03.-05.05.2019
http://www.nrhz.de/flyer/beitrag.php?id=25888 (NRhZ 704 vom 08.05.2019)
https://www.ippnw.de/commonFiles/pdfs/Verein/MV/Beschluesse_Jahrestreffen_2019.pdf

5 Abschlusserklärung des Komitees “NO GUERRA NO NATO/GLOBAL RESEARCH” “Für eine internationale NATO-Austrittsfront”, Florenz, 08.04.2019
http://www.nrhz.de/flyer/beitrag.php?id=25835 (NRhZ 702 vom 24.04.2019)
https://nowarnonato.blogspot.com/2019/04/deutsch.html
https://nowarnonato.blogspot.com/2019/04/english-declaration-of-florence-for.html

6 Beschluss der Kampagne “Stopp Air Base Ramstein” zur Kündigung des Truppenstationierungsvertrags, Frankfurt, 28.10.2018
http://www.nrhz.de/flyer/beitrag.php?id=25339 (NRhZ 680 vom 31.10.2018)

Guarda l’intervento video del CNGNN alla Conferenza di Firenze del 7 Aprile 2019 “I 70 ANNI DELLA NATO: DI GUERRA IN GUERRA”

L’intervento del CNGNN alla Conferenza di Firenze spiega in un video il ruolo della Nato fino ai giorni nostri


Guarda i primi estratti dalla Conferenza di Firenze – I 70 ANNI DELLA NATO: QUALE BILANCIO STORICO? USCIRE DAL SISTEMA DI GUERRA, ORA.

Nella prima parte l’intervento di Michel Chossudovsky

Nel secondo video estratto la tavola rotonda: ” JUGOSLAVIA: 20 ANNI FA LA GUERRA FONDANTE DELLA NUOVA NATO”.